Caravaggio e i caravaggeschi: il caso di Ribera a Roma

Lunedi 4 ottobre ore 16.30 – Ferrara, Fondazione Ermitage Italia-Palazzina Giglioli Dopo la pausa estiva tornano gli appuntamenti a Ferrara promossi dalla Fondazione Ermitage Italia con il ciclo di conferenze su “Caravaggio e i caravaggeschi”. Si riparte lunedì 4 ottobre con un altro importante studioso del periodo , attualmente sotto i riflettori in quanto curatore [...]

Lunedi 4 ottobre ore 16.30 – Ferrara, Fondazione Ermitage Italia-Palazzina Giglioli

Dopo la pausa estiva tornano gli appuntamenti a Ferrara promossi dalla Fondazione Ermitage Italia con il ciclo di conferenze su “Caravaggio e i caravaggeschi”.

Si riparte lunedì 4 ottobre con un altro importante studioso del periodo , attualmente sotto i riflettori in quanto curatore del
progetto scientifico della mostra sulla stessa tematica in corso a Firenze.
Gianni Papi presenterà a Ferrara questo importante evento espositivo per poi concentrarsi, nel proprio intervento,
sulla figura dell’artista al quale negli ultimi anni ha dedicato varie pubblicazioni: Jusepe de Ribera.
La mostra, dal titolo Caravaggio e i caravaggeschi a Firenze rimarrà allestita fino al 17 ottobre
in un percorso che si snoda da Palazzo Pitti, agli Uffizi a Villa Bardini
proponendo un’imperdibile rassegna di opere di Caravaggio e seguaci di provenienza europea, attivi a Firenze nel XVII secolo grazie al mecenatismo mediceo e alla committenza delle grandi famiglie della città come i Corsini, Guicciardini e Martelli.
Fra questi sicuramente Jusepe de Ribera, detto lo Spagnoletto, al quale Papi ha dedicato le proprie più recenti indagini
con particolare attenzione al soggiorno romano del pittore, confluite in un volume edito nel 2007 da Soncino, “Ribera a Roma”, nel quale l’autore è riuscito a sciogliere un nodo cruciale della ricerca storico artistica di quel periodo identificando l’anonimo “Maestro del Giudizio di Salomone”
della Galleria Borghese con il giovane artista spagnolo.

Nell’anno dedicato al Caravaggio, la Fondazione Ermitage Italia promuove dunque, in collaborazione con l’Università di Ferrara, un ciclo di conferenze per approfondire diversi aspetti e problematiche legate all’arte, alla committenza e al collezionismo delle opere del celeberrimo artista e dei caravaggeschi. Dopo l’incontro con Marco Bona Castellotti (Università Cattolica di Milano) che ha affrontato la tematica della committenza romana di Caravaggio, la conferenza sulle scoperte e i misteri di Caravaggio tenuta da Francesca Cappelletti (Università di Ferrara) e il più recente incontro con Gail Feigenbaum (Getty Research Institute, Los Angeles) sul confronto tra Georges de la Tour e Caravaggio, è ora dunque la volta di Gianni Papi al quale seguiranno
altre cinque conferenze nel corso del 2010.

Al termine dell’incontro sarà offerto un piccolo rinfresco

Ingresso Libero

******

Per info:

Direzione e sede operativa
Complesso di Palazzo Giglioli
Corso Giovecca 148/A
44100 Ferrara
tel. 0532 1863600
fax. 0532 1863614

Leave a Reply


1 × = sette